Gazpacho – Zuppa fredda – Rimineralizzante e estivo – 96 calorie a porzione

Il gazpacho è un classico della cucina iberica e una zuppa fredda fantastica per l’estate. E’ molto semplice da realizzare e abbiamo realizzato una ricetta senza aggiunta di pane o di patate, come lo propongono altre ricette.

Il nostro interesse per il gazpacho nasce dalla necessità durante la stagione estiva di contrastare gli effetti demineralizzanti della sudorazione. Stando esposto al sole e al calore estivo in generale, si verifica spesso una sensazione di debolezza e affaticamento che sono spesso il segnale che è arrivato il momento di ricaricare le proprie scorte di minerali e vitamine.

Gazpacho ricetta video youtube

Il gazpacho ha anche capacità idratante grazie al cetriolo, povero di calorie ma molto ricco di acqua. Insieme alla base idratante si aggiungono la vitamina C del peperone e i pomodori ben maturi portano con se il loro carico di vitamine e di licopene, potente antiossidante. Per condire questo frullato di verdure che è il gazpacho, si usa l’aglio, il quale ha proprietà antisettiche e antibiotiche comprovate, l’aceto balsamico invecchiato per un gusto inconfondibile e per rendere il nostro gazpacho più italiano. Tabasco, sale e pepe sono aggiunti secondo gusto ma senza esagerare.

L’olio di oliva extravergine va usata in quantità ridotta per il sapore del prodotto e per qualche caloria in più.

Il gazpacho preparato senza pane o patate è meno cremoso delle varianti che si trovano al ristorante ma cosi rimane con un indice glicemico basso. Carico di vitamine, di acqua e di fibre vegetali, il gazpacho è una deliziosa medicina estiva da consumare senza ritegno considerando la bassa densità calorica di questa deliziosa zuppa fredda.

Per ottenere un risultato ottimale, si consiglia di lasciar raffreddare bene il gazpacho in frigorifero prima di degustarlo.

Gazpacho nutrizione ricetta strabuon

Ingredienti per il gazpacho (x4 persone) :

- 250 gr di cetriolo
- 200 gr di peperone giallo
- 600 gr di pomodori maturi
- 80 gr di cipolle novelle
- 1 spicchio d’aglio
- ¼ cucchiaio di zucchero semolato
- 2 cucchiai di aceto balsamico invecchiato
- 1 cucchiaio di olio EVO
- 10 cl di acqua minerale naturale
- Tabasco, q.b.
- Sale, pepe, q.b.

Insalata di pollo tai “Lab Gai” – 131 calorie a porzione

L’insalata di pollo alla tailandese, “Lab Gai” in tailandese, è una variante molto interessante del solito pollo bollito o alla griglia, apprezzato dai sportivi per il suo alto contenuto di proteine e i suoi pochi grassi. Molto spesso l’insalata di pollo viene concepita come mix di verdure o insalata verde al quale si aggiungere del pollo sfilacciato.

Abbiamo selezionato questa ricetta “etnica” per la particolarità della cottura della carne di pollo, senza nessun grasso aggiunto e in padella antiaderente e per il suo condimento dalle note esotiche senza esagerazione.

Insalata di pollo tai ricetta

L’insalata di pollo “Lab Gai” è molto facile da preparare e con sole 131 calorie a porzione è una ricetta perfetta per la stagione estiva perché si gusta fredda. Inoltre il succo di lime, il peperoncino e lo zenzero danno al piatto un gusto unico e molto profumato senza aggiungere eccessive calorie.

Per preparare quest’insalata, il pollo macinato è cotto in padella antiaderente con un po di aglio. Il risultato è spettacolare e fornisce alla carne di pollo un gusto inconfondibile.

Il condimento dell’insalata di pollo tai è a crudo e senza olio per un’insalata di pollo leggera e ricca di sapori derivati dalla salsa di soia, del cipollotto fresco e dalla menta per freschezza e profumo.

La morbidezza in bocca di quest’insalata di pollo deriva dal uso di riso basmati. Il riso va prima grigliato in padella senza grassi per poi essere polverizzato nel frullatore e incorporato alla fine della preparazione nell’insalata. Il processo di tostatura del riso basmati conferisce al piatto una deliziosa nota calda e una morbidezza in bocca difficile da non notare.

Sottolineiamo che il peperoncino va usato con cautela e secondo gusto. La cucina tai è molto speziata e piccante e quindi attenti a non sovraccaricare il piatto con troppo peperoncino fresco!

insalata di pollo tai nutrizione

Ingredienti per l’insalata di pollo tai “Lab Gai” (x 2 persone) :

- 150 gr di carne di pollo senza pelle, senza grasso, macinata
- 20 gr di riso basmati
- 30 ml di succo di lime fresco
- 15 gr di cipollotto
- 1 cucchiaio di salsa di soia
- 1 spicchio d’aglio
- 5 gr di zenzero fresco
- 10 foglie di menta
- Peperoncino fresco, q.b.
- Sale, q.b.

Tartare di salmone al limone e basilico – 285 calorie a porzione

Il nostro tartare di salmone al limone e basilico è fresco e molto profumato. Il salmone è alla base di questa ricetta ed è noto per il suo contenuto di acido eicosapentaenoico (EPA-DHA, acidi grassi Omega 3).

Il pesce in regola generale è un alimento sano e converrebbe consumarne regolarmente. Anche se il pesce, ed in particolare il salmone, contengono grassi esso non è simile al grasso presente nella carne suina o bovina. Anzi, rispetto agli altri grassi, ricchi di colesterolo, quello del pesce, grazie alla presenza di acidi grassi polinsaturi, tende a far diminuire il contenuto complessivo di colesterolo nel sangue e quindi è utile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari.

tartare di salmone al limone ricetta

Il tartare di salmone al limone e basilico è preparato con una quantità minima di olio per ottenere un piatto saporito ma senza renderlo olioso e pesante.

A contatto con il succo di limone fresco, la carne del salmone viene “cotta” a mo di marinatura. Questo processo rende il salmone del nostro tartare più sicuro dei pesci crudi che sono da qualche tempo molto in voga.

Abbiamo scelto una nota aromatica mediterranea per questo tartare di salmone usando il basilico, semplicemente e tagliato a striscioline molto sottili per liberare più gusto nel piatto finito.

Ricordiamo che per preparare il tartare di salmone al limone e basilico conviene utilizzare ingredienti freschissimi e di alta qualità. Quindi raccomandiamo per l’aceto balsamico di Modena di preferire un prodotto invecchiato di qualità invece di una versione più commerciale di questo condimento. Per ulteriore informazione su questo prodotto vi indichiamo il link seguente : http://www.consorziobalsamico.it

Per poter tagliare il salmone per il tartare il processo è semplice. Vi basta porre il salmone in freezer per una trentina di minuti. Cosi la carne si indurirà senza congelarsi del tutto e vi permetterà poi di poter sminuzzarlo facilmente usando un coltello molto affilato.

Il tartare di salmone al limone e basilico è profumato e ci vogliono pochi minuti per preparlo. Un piatto estivo e leggero dai grassi “buoni” e dall’alto contenuto di proteine, ideale per stare in forma, perfetto per l’estate e decisamente da considerare nell’ambito di una dieta dimagrante, sportiva o per mantenere il proprio peso forma.

Il salmone può essere sostituito con altri tipi di pesce quindi lasciatevi guidare dal vostro gusto e dalla vostra creatività!

Tartare di salmone ricetta

Ingredienti per il tartare di salmone al limone e basilico (x 2 persone):

- 300 gr di filetto di salmone crudo
- 1 cucchiaio di olio EVO
- 1/2 limone (succo)
- 1 cucchiaino di aceto balsamico (invecchiato e di qualità)
- 1 cucchiaino di basilico tagliato a striscioline
- 1 cucchiaino di capperi tritati
- Sale, pepe, q.b.

Verdure grigliate al limone – 117 calorie a porzione.

Le verdure grigliate al limone di Strabuon sono un piatto leggero e aromatico, perfetto da gustarsi come contorno di pesce o carne o semplicemente da sole.

La cottura alla griglia ha il vantaggio di non necessitare olio e quindi di non caricare gli ingredienti di grassi. Le verdure grigliate al limone vengono condite a crudo con una miscela aromatica composta di olio extravergine di oliva nella giusta quantità per non appesantire il piatto, con succo di limone fresco, prezzemolo e aglio in polvere o fresco sminuzzato finemente. L’uso di aglio in polvere è comodo perché distribuisce il sapore unico dell’aglio in modo uniforme e produce una nota aromatica meno aggressiva di quella dell’aglio fresco.

verdure grigliate al limone ricetta strabuon

Le nostre verdure grigliate al limone sono semplici e facili da preparare e ipocaloriche con sole 117 calorie a porzione. Sono quindi indicatissime in fase di controllo calorico e nei periodi di dimagrimento senza tuttavia rinunciare al gusto e all’olio di oliva.

Le melanzane e le zucchine sono due ortaggi che resistono particolarmente bene alla cottura sulla griglia. Le melanzane sono un ortaggio povero di calorie, con una quantità di grassi insignificante e ricche di fibre, elemento nutrizionale ottimo per il transito gastrico. Inoltre, come tutte le verdure di colore blu-viola, la melanzana ha proprietà benefiche per la vista, i capillari sanguigni e una corretta funzione urinaria. Il colore blu-viola rivela la presenza di potenti antiossidanti nelle melanzane con un ruolo positivo nel contrastare le patologie della circolazione sanguigna e sono anche utili per combattere l’arteriosclerosi derivante di alti livelli di colesterolo.

Le melanzane sono anche ricche di magnesio, minerale essenziale al buon funzionamento del corpo.

Le zucchine sono anche esse povere di calorie ed un ortaggio molto ricco di vitamina C come in generale lo sono gli ortaggi della famiglia delle cucurbitacee. Le zucchine sono anche ricche di vitamina A e di potassio, elemento utilissimo al corpo e che viene espulso dal corpo tramite la sudorazione. Il consumo di zucchine è quindi consigliato nei periodi caldi.

Le verdure grigliate al limone sono quindi un ottimo piatto dai molteplici vantaggi nutrizionali da preparare spesso, e in particolare durante l’estate, per rimanere in forma senza rinunciare ad una preparazione classica della dieta mediterranea.

Qualche mese fa abbiamo pubblicato la ricetta delle verdure gratinate al forno che sono una variante delle verdure grigliate. Tutt’ora è una delle ricette più cliccate sul nostro canale, prova del vostro interesse per ricette gustose e ipocaloriche.

verdure grigliate al limone ingredienti nutrizione strabuon

Ingredienti per le verdure grigliate al limone (x 4 persone) :

- 600 gr di melanzane
- 400 gr di zucchine
- 2 cucchiai di olio EVO
- 1 limone (succo)
- 7 gr di aglio in polvere (o fresco)
- Prezzemolo, q.b.
- Sale, q.b.

Lasagna di verdure con scaglie di Grana Padano – 211 calorie a porzione

La lasagna di verdure con scaglie di Grana è una ricetta Strabuon elaborata per una versione nutritiva su base di un grande classico casalingo della cucina italiana. La lasagna è amata da tutti e risulta, quando fatta con la ricetta classica, piuttosto impegnativa al livello di digestione!

Abbiamo deciso di studiarci tutti modi per proporvi una ricetta alternativa, gustosissima, cremosa e con tutti benefici di alternative agli ingredienti classici. Ci siamo ispirati anche ad un’altra ricetta Strabuon per la lasagna già pubblicata qualche mese fa (Lasagna al ragù di carne di soia – http://youtu.be/OBB9h0XC_UM).

Lasagna di verdure con scaglie di grana

La lasagna di verdure con scaglie di Grana contiene una sfoglia fatta con farina di ceci. In questo modo, sostituendo la farina bianca con la farina di ceci, si ottiene un piatto dall’indice glicemico basso. In termini di nutrizione si fa leva sul lento assorbimento dei carboidrati contenuti in questa pasta fornendo una scorta di zuccheri molto sazianti e rilasciati nel sangue in modo regolare dopo aver mangiato. Ne risulta un maggior senso di sazietà e non provoca il classico picco glicemico che da sonnolenza.

Oltre all’impasto della sfoglia, abbiamo anche usato in alternativa alla classica besciamella per la nostra lasagna di verdure con scaglie di Grana, un’altra ricetta Strabuon, la salsa bianca (http://youtu.be/NJOYNvzsGiQ). Questa salsa sostituisce il latte con del brodo vegetale e poca panna di soia per una crema leggera e sviziosa facile da digerire ed adatta a chi soffre di intolleranza ai latticini.

Per rendere la lasagna di verdure con scaglie di Grana ancora più cremosa abbiamo frullato insieme zucchine crude e patate cotte al vapore con acqua e sale. Una cremosità naturale senza aggiunta di grassi ed un duo vincente con la salsa bianca per una lasagna vegetale golosissima.

Il ripieno della lasagna di verdure alle scaglie di Grana è composto di pomodori a spicchi senza i semi, zucchine fresche, peperone giallo e friggitelli per un aroma inconfondibile.

Abbiamo scelto il Grana Padano in scaglie per dare alla nostra lasagna di verdure un gusto aromatico nel suo cuore ed un’irresistibile crosticina profumata. Le quantità di formaggio sono ridotte mentre il gusto è ben bilanciato con il resto del piatto.

Con sole 211 calorie a porzione, questa lasagna di verdure con scaglie di Grana conquisterà piccoli e grandi.

Lasagna di verdure con scaglie di Grana nutrizione ricetta

Ingredienti lasagna di verdure con scaglie di Grana (x6 persone) :

1. Impasto sfoglia :

- 100 gr di farina di ceci
- 1 uovo
- 1 cucchiaino di olio EVO
- Sale, q.b.

Salsa bianca :

- 15 gr di burro
- 30 gr di farina
- 400 ml di brodo vegetale
- 50 ml di panna di soia
- Sale, pepe, noce moscata, q.b.

Ripieno :

- 30 gr di Grana Padano in scaglie
- 250 gr di pomodoro
- 400 gr di zucchine
- 200 gr di patate
- 100 gr di friggitelli

Arancini di riso integrale – 191 calorie a pezzo

Gli arancini di riso integrale è una ricetta alternativa al grande classico della cucina siciliana. L’arancino va di solito preparato con riso bianco il che pone il problema di un indice glicemico alto. In effetti, il riso fornisce all’organismo zuccheri che sono assorbiti molto velocemente dal corpo. Di conseguenza, abbiamo scelto l’uso di riso integrale. Il quale presenta un indice glicemico medio (IG di 50 invece di 70 per il riso comune).

arancini di riso integrale ricetta

Alla differenza del riso bianco comune, il riso integrale non subisce particolari alterazioni e rimane quindi integro con le sue fibre e vitamine. La presenza della parte esterna del chicco favorisce un’assimilazione più lenta degli zuccheri contenuti nel riso e facilita anche la digestione senza affaticare la digestione ne creare sonnolenza come il riso bianco. Inoltre, la presenza di niacina, una vitamina del gruppo B, nel riso integrale ha proprietà protettive dell’apparato cardiocircolatorio e intestinale.

Gli arancini di riso integrale al cuore di grana contengono anche una buona quantità di spinaci. Essi portano con se discrete quantità di acido folico, una sostanza molto utile nella formazione dei globuli rossi nel sangue e che favorisce il rinnovamento cellulare nell’organismo.

Il grana è impiegato sia nella preparazione dell’impasto degli arancini di riso integrale che per formare il loro cuore fondente. Il grana è un formaggio proteico e ricco di sali di calcio. La lavorazione di questo formaggio è anche molto controllata e consigliamo quindi l’uso di una varietà DOP.

Questa ricetta degli arancini di riso integrale al cuore di grana necessita l’uso di riso integrale cotto. Per comodità, consigliamo una cottura in pentola a pressione. Il riso integrale va cotto in due volumi di acqua per uno di riso per 25 minuti a partire dal fischio, su fuoco basso. Una volta cotto, lasciar la pressione scendere da sola per 5/10 minuti prima di aprire la pentola. Il riso deve essere cotto, ancora al dente, e senza acqua in eccesso.

Una volta pronti gli aranci vanno cotti al forno per un ottimo risultato e per evitare la cottura nell’olio. Questo metodo di cottura produce arancini gustosi e croccanti semplicemente deliziosi!

arancini di riso integrale nutrizione ricetta

Ingredienti per gli arancini di riso integrale al cuore di grana (x6 pz.) :

- 200 gr di riso integrale crudo
- 200 gr di spinaci cotti
- 30 gr di formaggio grana grattugiato
- 18 gr di formaggio grana a pezzi (per il cuore degli arancini)
- 40 gr di pangrattato
- 1 uovo (sbattuto)
- Sale, pepe q.b.

Pollo alla Basca – 167 calorie a porzione

Il pollo alla Basca è un piatto semplice da preparare e ne abbiamo fatto una versione alleggerita senza rinunciare al gusto dell’originale. Il pollo è una carne bianca proteica e per la ricetta del nostro pollo alla Basca usiamo la sovra coscia del pollo, senza ne pelle ne grasso. Inoltre la quantità di olio extravergine di oliva è stata ridotta al massimo considerando che la cottura di questo piatto inizia in modo classico e prosegue al chiuso in pentola a pressione. I vantaggi di questo metodo di cottura sono molteplici e hanno il vantaggio principale del tempo ridotto di cottura.

Come lo indica il suo nome, il pollo alla Basca è originario del paese basco. La carne viene cotta insieme a verdure mediterranee cui il peperone e i pomodori e insaporito dallo scalogno, meno aggressivo al livello di gusto della classica cipolla.

pollo alla basca alleggerito ricetta

La parte grassa del pollo viene rimossa in quanto la ricetta del pollo alla Basca che vi proponiamo ha come oggettivo di trare il meglio delle qualità della carne bianca la quale è proteica e facilmente digeribile. Il grasso animale è fonte di colesterolo e proviamo sempre a mantenere questa sostanza a livelli minimi nelle nostre preparazioni.

Gli aromi del pollo alla Basca sono tipicamente mediterranei e derivano di ortaggi vitaminici cui il peperone giallo, ricco di vitamina C e A e quindi molto utile per rafforzare il sistema immunitario e fortificare il corpo, il pomodoro ricco di licopene, sostanza efficace nello contrastare le forme tumorali e il vino bianco ricco di potassio (K). Durante la cottura l’alcol contenuto nel vino viene rimosso quasi tutto.

Il pollo alla basca in versione leggera è quindi ottimale per i sportivi in alternativa al solito pollo alla piastra e per chi segue un regime alimentare ipocalorico per perdere peso.

Un secondo di carne bianca delizioso e profumato, facile e veloce da preparare che sarà apprezzato da grandi e piccoli.

pollo alla basca tabella nutrizionale

Ingredienti per il pollo alla Basca (x4 persone) :

- 600 gr di sovra cosce di pollo (senza pelle – 4 pz.)
- 400 gr di pomodori pelati con sugo
- 1 peperone giallo
- 20 gr di scalogno tritato
- 1 cucchiaio di olio EVO
- 2 cucchiai di farina bianca (l’eccesso viene scartato)
- 100 ml di vino bianco secco
- Prezzemolo tritato, q.b.
- Sale, pepe, q.b.

Piselli al prosciutto – 154 calorie a porzione

I contorni sono parte integrante del menù classico della cucina italiana. Con l’arrivo della bella stagione sono disponibili in grande varietà e diventano anche piatti da gustarsi singolarmente. I piselli al prosciutto che vi proponiamo sono un contorno goloso e veloce da preparare, ottimo sia caldo che a temperatura ambiente per una dieta nutriente e leggera, perfetta quanto salgono le temperature..

I piselli appartengono alla famiglia dei legumi, alimento ottimale per il suo alto contenuto di fibre, vitamine, minerali e proteine.

piselli al prosciutto

Bisogna notare che la presenza di proteine nei piselli in scatolo o salamoia è leggermente inferiore a quelli freschi o congelati. Nei piselli sono inoltre presenti le vitamine B1, B2, C oltre a minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio, quest’ultimo assai importante nei periodi caldi per contrastare gli effetti demineralizzanti della sudorazione.

Oltre al suo inconfondibile profumo, il prosciutto crudo usato nella ricetta dei nostri piselli al prosciutto è, oltre a fonte di proteine e vitamine (B1,B2,PP), utile al livello nutritivo per la presenza in esso di minerali cui ferro, calcio, sodio, zinco.

I piselli al prosciutto sono un piatto classico della cucina italiana. Un sapore delicato che combina il sapore dolciastro tipico dei piselli al sapore goloso del prosciutto crudo. La quantità di olio extravergine di oliva in questa ricetta è ridotta per un risultato leggero e sapori con il vantaggio di una densità calorica bassa.

I piselli al prosciutto sono interessanti per il loro contenuto di potassio. Una porzione di questa ricetta fornisce circa il 20% del fabbisogno giornaliero di potassio.

Il potassio è un minerale molto importante al livello fisiologico :

• funzionamento dei muscoli scheletrici e del miocardio;
• regolazione eccitabilità neuromuscolare,
• equilibrio acido-base,
• ritenzione idrica,
• pressione osmotica.

I piselli al prosciutto sono anche deliziosi e un contorno facilissimo da cucinare e versatile a tavola.

piselli al prosciutto nutrizione

Ingredienti per i piselli al prosciutto (x2 persone) :

- Piselli 300 gr
- Prosciutto crudo 20 gr
- Cipolla 30 gr
- Olio EVO (1 cucchiaio)
- Sale, pepe q.b.

Tagliolini di zucchina, pomodoro, basilico e grana – 112 calorie a porzione

La pasta è in Italia un piatto cosi classico da formare la struttura dei pasti. Di estate la pasta fredda permette di comporre insalate deliziose e golose. Tuttavia la pasta rimane la pasta. Un alimento ricco di zuccheri veloci e molto calorico. Essendo al alta densità calorica l’aggiunta di condimenti e di olio di oliva carica ancora di più il conto calorico fino ad arrivare a volte, anche per insalate estive, a notevoli quantità di carboidrati veloci in eccesso.

Per ovviare al problema, abbiamo sviluppato una ricetta molto semplice usando la polpa di zucchine per formare una pasta vegetale, ipocalorica e ricca di vitamine e di sali minerali utilissimi al buon funzionamento del corpo e particolarmente indicate di estate quando la sudorazione spazza via grandi quantità di sali minerali.

tagliolini zucchina pomodoro basilico

Le zucchine sono ipocaloriche con solo 16 calorie per 100 grammi. Sono ricche di vitamine cui vitamina C e vitamina A inoltre a minerali cui ferro, potassio e sodio. I tagliolini di zucchine sono quindi una pasta vegetale ideale per una dieta leggera e super gustosa.

Il condimento di questa pasta vegetale è semplice e ispirato al classico “pomodoro e basilico”. Le zucchine vengono ammorbidite con un semplice succo di limone fresco per il suo gusto e perché rafforza il contenuto in vitamina C del piatto. Il pomodoro porta con se il suo prezioso licopene, agente antitumorale, e le sue vitamine A e C oltre al suo inconfondibile aroma. Raccomandiamo l’uso di pomodori ben maturi per un risultato ottimale.

Il basilico viene tagliato a striscioline piccole per liberare il suo profumo in tutto il piatto.

Usiamo poco olio di oliva per questo primo considerando che le zucchine rilasciano un po’ di acqua il che rende il piatto sugoso. I tagliolini di zucchina sono facili da preparare e molto veloci essendo preparati al momento.

Per rendere questa pasta vegetale ancora più vicina alla pasta classica aggiungiamo qualche scaglie di grana sopra al piatto prima di servire. Il grana è delizioso e si combina a meraviglia con i tagliolini di zucchina al pomodoro.

Questa ricetta accontenta l’occhio e il gusto e sarà se la provate la vostra pasta per l’estate!

tagliolini di zucchina pomodoro basilico e grana ricetta

Ingredienti per i tagliolini di zucchina, pomodoro e scaglie di grana (x2 persone) :

- 400 gr di zucchine
- 200 gr di pomodori ben maturi
- 20 gr di Grana a scaglie
- 1 cucchiaino di olio EVO
- 1/2 limone (succo)
- Sale, pepe, q.b.

Ghiotta di verdure mediterranee – 176 calorie a porzione

Questa ricetta della ghiotta ispirata ad un classico della tradizione culinaria romana merita una riscoperta. Abbiamo limitato come al solito l’apporto di grassi nella ricetta anche perché questo piatto rende molto meglio con meno olio dalla ricetta originale.

Un contorno facilissimo da preparare e che da il meglio di se con verdure di qualità, mature e fresche. La cottura al forno permette di concentrare i sapori di peperone, zucchine e pomodoro esaltati dal olio extravergine di oliva. Cottura in due tempi per un risultato che si scioglie in bocca in un esplosione di sapori che spiegano il nome di ghiotta.

Ghiotta di verdure mediterranee ricetta

Le zucchine, i pomodori e i peperoni sono verdure con poche calorie e permettono al piatto anche se contiene patate e olio, di rimanere ipocalorico. Ideale quindi per i periodi di dieta senza nessuna rinuncia ad un gusto davvero straordinario.

Questa ricetta presenta vantaggi nutrizionali al livello del suo apporto di vitamine oltre al fatto di contare poche calorie a porzione.

Le zucchine sono ricche di vitamina C e A e in minor quantità di vitamine B1, B2 e PP. Sono un ortaggio facile da reperire ricco di minerali tra cui calcio, potassio, ferro , sodio e fosforo.

Peperoni sono un’ottima fonte di vitamina C ed anch’essi un alimento a bassa densità calorica, simile alla lattuga. Sono quindi un alimento raccomandato nell’ambito di diete dimagranti o di periodi di detox. Hanno un gusto delizioso e decisamente mediterraneo. Se la loro digestione vi crea problema, aggiungere qualche pezzo di mela al piatto.

Pomodori sono un toccasana per l’organismo e contengono licopene, una sostanza sempre più dimostrata come valida per contrastare le formazioni tumorali. Nella ghiotta vanno rimossi semi ed acqua di vegetazione ed una volta cotti sono morbidissimi. Consigliamo l’uso di pomodori ben maturi in cambio dei soliti pomodori acerbi senza gusto.

La ghiotta di verdure mediterranee è un piatto da scoprire e da gustarsi di inverno o di estate: Porta con se un carco di vitamine, utilissime al corpo e presenti naturalmente nelle verdure. Un alternative quindi naturali ai supplementi vitaminici. Questa ricetta è adatta a chi segue una dieta vegetariano o vegana e sarà anche sempre un contorno molto apprezzato per chi consuma carne e pesce.

Nutrizione ghiotta di verdure mediterranee

Ingredienti per la ghiotta di verdure mediterranee (x 4 persone) :

Ingredienti (x4 persone) :

- 130 gr di peperone rosso
- 130 gr di peperone giallo
- 270 gr di patate
- 100 gr di zucchine
- 300 gr di pomodori maturi
- 2 cucchiaio di olio EVO
- Sale, pepe, q.b.